Grande adesione allo sciopero del doppiaggio di ieri 23 gennaio e grande partecipazione all’assemblea a villa Piccolomini. stato di agitazione indetto a partire da lunedì 28 gennaio 2019. Qui di seguito il comunicato sindacale.

Circa 400 partecipanti all’assemblea di ieri tra attori, direttori, assistenti e adattatori che per 6 ore hanno analizzato, discusso, approfondito ed elaborato, aiutati anche dal confronto con rappresentanti di aziende intervenuti, i temi proposti dalla delegazione sul settore doppiaggio.

Una giornata di lavori, che ha visto esporre diversi punti di vista: dalla necessità di tutela maggiore alla rivendicazione di una dignità professionale ultimamente calpestata, dall’esposizione delle possibili modalità di recupero professionale alla denuncia delle inadempienze contrattuali e alle nuove frontiere del lavoro. Tanti interventi che, con grande passione, hanno avviato un percorso di profonda riflessione sulla categoria.

Percorso che si intende continuare con le indicazioni contenute negli ordini del giorno approvati dall’assemblea:

I Odg

 Indizione dello stato di agitazione del settore, con sospensione di qualunque prestazione aggiuntiva (il c.d. IV turno, i turni di mezzogiorno, sabato e festivi) a partire da lunedì 28 gennaio p.v.

 Costituzione di 4 sottocommissioni per elaborare gli argomenti che, in assemblea, per problemi di acustica, non è stato possibile approfondire ai tavoli regolarmente costituiti. Alle sottocommissioni parteciperanno, oltre ai rappresentanti dei Sindacati e della delegazione dei lavoratori del doppiaggio, tutti coloro che ieri si sono iscritti nelle liste. I temi che verranno affrontati sono:

PAGAMENTI (modalità, tempi, fatturazione elettronica)

NUOVE FRONTIERE (banda ritmo, Netflix, Amazon, ecc.)

RIFONDAZIONE DEL CONTRATTO NAZIONALE

ADATTAMENTI, SIMIL-SINC, DOCUMENTARI

I tempi e i luoghi dei lavori delle sottocommissioni verranno stabiliti successivamente.

APPROVATO all’unanimità con 1 astenuto

II Odg

Presenza di rappresentanti delle società di doppiaggio ai lavori delle sottocommissioni.

APPROVATO con 10 contrari e 1 astenuto.

III Odg

Impegno di attori, direttori, dialoghisti e assistenti a non aderire alle richieste di lavorazione in tecnologia banda ritmo, a partire da lunedì 28 gennaio p.v.

APPROVATO con 3 astenuti.

L’assemblea dei lavoratori verrà riconvocata alla fine dei lavori delle sottocommissioni per proporne le sintesi e per decidere le modalità di proseguimento della vertenza.