L’assemblea odierna, indetta da CGIL-CISL-UIL e tenutasi al teatro Vittoria di Roma preso atto che dalla controparte non sono arrivati segnali che indicassero la volontà di una ripresa delle trattative, ha votato a grandissima maggioranza di proseguire nell’azione di sciopero.

Ha dato, inoltre, ampio mandato alla Commissione dei lavoratori e alle stesse Organizzazioni Sindacali di valutare i tempi e i modi di un’eventuale ripresa del lavoro.

L’Assemblea ha comunque ribadito che lo sciopero potrà essere sospeso solo a seguito di una tempestiva convocazione al tavolo delle trattative, che veda la partecipazione di una significativa rappresentanza datoriale.

1 luglio 2014