La storia e l’economia del cinema dimostrano che il doppiaggio è un fattore determinante nel definire il valore di scambio dei prodotti audiovisivi. Nel mercato mondiale del cinema e della TV, tuttavia, l’unica industria che ne ha fatto un uso strutturale e se ne è giovata è quella hollywoodiana, mentre il cinema europeo, non essendosi dotato di questo strumento di comunicazione, non ha le stesse possibilità di circolazione.

L’AIDAC (associazione italiana dialoghisti adattatori cinetelevisivi), in collaborazione con la Scuola superiore per interpreti e traduttori di Forlì e il Centro linguistico di ateneo dell’università degli studi di Trieste, l’Università di Durham, la SIAE, il festival del doppiaggio Voci nell’Ombra, il SAI (Sindacato attori italiano) e www.aSinc.it, rivista on-line di critica e politica del doppiaggio, organizza il primo programma sperimentale di doppiaggio in inglese di alcuni corti italiani al fine di organizzare uno studio statistico sul loro gradimento da parte del pubblico di lingua inglese.

L’obiettivo del progetto è quello di dimostrare che attraverso il doppiaggio sistematico della cinematografia italiana, del passato e del presente, è possibile acquisire una sensibile percentuale di spettatori di lingua inglese, raggiungendo così un duplice obbiettivo: veder circolare maggiormente la cultura italiana nei mercati di lingua inglese (oltre un miliardo di potenziali spettatori), e creare risorse per la nuova produzione, che sul mercato locale può contare solo su circa il 20-25 per cento degli incassi.

I corti selezionati per questo “esperimento” sono: “Bbobbolone” (regia di Daniele Cascella, prodotto da River Film) e “Tutto brilla” (regia di di Massimo Cappelli, prodotto dall’Associazione IAV e da Nuvola Film). Inoltre, sarà presentata la versione doppiata in inglese di un brano della ripresa televisiva dello spettacolo teatrale “L’uomo dal fiore in bocca”, per la regia di Marco Bellocchio, interpretato da Michele Placido.

L’edizione inglese è stata curata dal dialoghista e direttore di doppiaggio Gregory Snegoff, con la collaborazione dello studio di doppiaggio Italia Film.

La presentazione dei corti doppiati avrà luogo il 15 settembre 2006 alle ore 10 presso la Casa del Cinema di Roma.

La manifestazione si svolge con il patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali. E’ prevista la presenza del sottosegretario ai beni e le attività culturali Elena Montecchi, dell’on. Andrea Colasio, responsabile cinema della Margherita, dell’on. Giuseppe Giulietti, del presidente del Sindacato attori italiani Massimo Ghini, di Michele Conforti (Cinecittà), Serafino Murri (Filmitalia) e Lucia Bistoncini (Siae).

Per guardare e ascoltare due cortometraggi italiani doppiati in inglese vai a questo sito: www.itmovies.it