ACCORDO SIAE-MEDIASET PER EQUO COMPENSO

La Siae ha firmato un accordo con Mediaset per l'equo compenso agli autori delle opere cinematografiche e assimilate tutelate dalla Sezione Cinema.

(ANSA) "E' un nuovo decisivo traguardo nella tutela del lavoro creativo e del diritto d'autore". Mediaset ha firmato un accordo con la Siae per l'equo compenso agli autori delle opere cinematografiche e assimilate tutelate dalla Sezione Cinema.  L'accordo definisce "i conguagli dovuti dal 2009 al 2015 e soprattutto stabilisce i criteri per la remunerazione delle opere su tutti i canali e i servizi di RTI  e Mediaset Premium dal 2016 al 2020, accogliendo lo schema di remunerazione per il quale gli autori si sono lungamente battuti e che è stato recepito dalla determinazione finale dell'arbitraggio tra Siae e Confindustria. Nel dettaglio, "l'accordo prevede che Mediaset verserà alla Siae, rispetto al  precedente accordo, oltre il 66% in più in termini reali: il compenso versato passa dallo 0,6% annuo del fatturato - dei precedenti accordi - a oltre l'1%.  Il valore del compenso dipenderà, quindi, ogni anno dal variare del fatturato, nonché dai volumi di programmazione di opere tutelate. Tenuto conto degli acconti già versati, Mediaset dovrà riconoscere alla Siae il saldo per il periodo pregresso, che verrà estinto entro la fine del 2017, e comincerà subito a pagare gli anticipi previsti dal  nuovo contratto".